La domenica a Berlino con il CinemAperitivo al Babylon: è la volta di Nanni Moretti

Si rinnova anche questa domenica l’appuntamento con il CinemAperitivo, iniziativa realizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il Cinema Babylon a Mitte, che porta nelle sale del cinema berlinese una serie di proiezioni tutte italiane.

I prossimi due film sono “Caro Diario” e “La Stanza del Figlio” di Nanni Moretti: due film volutamente scelti per la loro diversità l’uno dall’altro, uno più ironico e scanzonato, l’altro più cupo e drammatico. Due aspetti di uno stesso regista, che negli anni ha affinato la sua capacità narrativa andando oltre il suo stereotipo.

Su “La Stanza del Figlio” la giornalista Natalia Aspesi scrive su Repubblica:

“Come non lo aveva mai fatto, con una visione buia e claustrofobica del dolore che mette inquietudine in chi da questo autore si aspetta soprattutto narcisismi estremi, autocompiacimenti ironici, qualcosa di sinistra. “La stanza del figlio” è il nono film di un ex ragazzo diventato marito e padre, di un uomo maturo segreto e difficile, che pareva non riuscire più a uscire da questa sua opera, prolungandone la lavorazione e le pause, come se stesse percorrendo un labirinto, appunto il labirinto inestricabile del dolore raccontato e di quello da lui vissuto in sue storie private: tanto private da aver scelto per il protagonista il suo stesso nome, Giovanni, Nanni.” (Natalia Aspesi)

“Caro Diario”, girato otto anni prima, è forse il film di Moretti maggiormente conosciuto, un film ironico e sottilmente malinconico che lo consacrò alla notorietà internazionale. Diviso in tre episodi, è allo stesso tempo una riflessione su se stesso, sul suo rapporto con la città (Roma) e con altri luoghi (nel divertentissimo episodio “Isole”).

Le proiezioni sono curate da Mara Martinoli e moderate da Andrea Bonetti (collaboratore di Berlino Cacio e Pepe!)

Il calendario:

Domenica 11 Ottobre 2015, ore 16:00:

Caro Diario
1993, Regia: Nanni Moretti, 100 Minuti
Lingua: Italiano + sottotitoli in inglese
Montaggio: Mirco Garrone
Musica: Nicola Piovani
Con: Nanni Moretti, Renato Carpentieri, Carlo Mazzacurati

Domenica 18 Ottobre 2015, ore 16:00

La Stanza del Figlio
2001, Regia: Nanni Moretti, 99 Minuti
Lingua: Italiano + sottitoli in tedesco
Sceneggiatura: Nanni Moretti, Heidrun Schleef
Interpreti: Nanni Moretti, Laura Morante, Jasmine Trinca

Dopo la proiezione il pubblico è invitato, come di consueto, ad un aperitivo tipicamente italiano.

Film + Aperitivo: 9 euro

Info auf Deutsch + tickets

Immagine di copertina © Montecruz Foto

Related Posts

  • Piantala con questi mostri, Michele. I mostri non esistono. I fantasmi, i lupi mannari, le streghe sono fesserie inventate per mettere paura ai creduloni come te. Devi avere paura degli uomini, non dei mostri. Faceva dire Niccolò Ammaniti al padre di Michele, in Io non ho paura, il romanzo del 2001…
  • E Pietroburgo rimase senza Akakij Akakievič, come se non ci fosse mai neanche esistito. Si dileguò, scomparve un essere che non era protetto da nessuno, a nessuno caro, e che non interessava nessuno; che non aveva richiamato su di sé l'attenzione neppure del naturalista, il quale non manca di infilzare…
  • "Qualsiasi società sarebbe stata contenta di avere Pasolini tra le sue file. Abbiamo perso prima di tutto un poeta. E poeti non ce ne sono tanti nel mondo, ne nascono tre o quattro soltanto in un secolo" Alberto Moravia, orazione durante i funerali di Pasolini Oltre ad essere un poeta,…
  • Italiani Veri, il documentario che racconta l'amore dei sovietici per la canzonetta italiana sarà proiettato anche a Berlino. Italiani Veri è un film-documentario che cerca di indagare il grande successo della musica leggera italiana in Unione Sovietica. Già al principio degli anni '60, la Russia era stata incantata dalla voce di…
  • di Mara Martinoli “Una volta chiesi a Tonino Guerra dove, secondo lui, si fosse rivelato il talento più straordinario di Federico. Lui replicò: in 10 metri di pellicola. Quelli che gli servirono per far credere a tutto il mondo che il Rex, quella sera, passò veramente davanti al Grand Hotel…

Mara Martinoli

Grande appassionata di cinema, vivo a Berlino dall'estate del 2014 per coltivare anche qui l'amore per la settima arte. Dopo molte collaborazioni a festival e cineteche in Italia (Milano, Bologna, Firenze, Pisa, ecc.), mi occupo al momento della programmazione di alcuni film italiani al Cinema Babylon di Berlino. Allo stesso tempo seguo anche altri progetti, tra i quali un festival di cinema tutto mio che spero di riuscire a realizzare in Germania....

Leave a Reply