Vivere Berlino come se fossimo alberi. L’idea di un collettivo di artisti italiani

Copertina del libro a cura di Paola Pappacena

Per il festival d’arte di Neukölln arriva un gruppo di giovani artisti italiani con una serie di letture musicate, live painting e laboratori per grandi e piccoli.

Il Collettivo Artistico sugli Alberi – composto da giovani illustratori, attori, scrittori e musicisti – ha lanciato un progetto ambizioso: raccontare la vita della città dal punto di vista degli alberi che la abitano. Attraverso storie, musiche e passeggiate, questi ragazzi mostrano un nuovo modo di pensare la realtà urbana. Insomma, un modello di vita cittadina alternativo, con individui che rispettano e accolgono l’ambiente circostante, proprio come fanno gli alberi. Il collettivo prenderà parte al festival artistico “48 Stunden Neukölln” e saranno impegnati a finanziare il progetto tramite crowdfunding. Il festival si terrà dal 22 al 24 giugno nel quartiere di Neukölln.

Alberi e individui che abitano la città

FoResta in città. AlberiUomini che la abitanoè questo il nome del progetto che ha preso il via in Italia negli ultimi giorni e che ha coinvolto adulti e ragazzi. Il collettivo di giovani artisti italiani propone uno stimolante percorso di riflessione sociale circa i legami tra individuo e città. Il progetto racconta la realtà urbana attraverso la voce degli alberi e degli uomini che vivono la città con pazienza, accomodandosi nelle “fessure” e costruendo intorno a sé la propria casa, proprio come un albero che modella l’asfalto con le sue radici. I ragazzi del collettivo hanno raccolto queste storie come se fossero semi e da questi semi è nato qualcosa di straordinario. Saranno a Berlino dal 22 al 24 giugno per promuovere il progetto e finanziare la realizzazione di un libro e di un cd musicale. Il libro raccoglie sedici storie di alberi. Alla sua realizzazione hanno partecipato sette illustratori, e un musicista.

L’obiettivo: ispirarsi agli alberi per vivere la città

“Foresta in città” è un progetto che esorta ad apprezzare con nuovi occhi la dimensione urbana e a riscoprirne la bellezza. Un libro e un cd che ci invitano a imparare dagli alberi, per la loro capacità di farsi spazio senza invadere quello altrui. L’albero è un’entità resiliente, accoglie quello che c’è e lo trasforma con delicatezza. Tra risate, paure e perplessità, sogni e desideri, visioni e meraviglia, questi ragazzi sono riusciti a far sbocciare un’idea davvero originale.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: copertina del libro a cura di Paola Pappacena, fornita gentilmente dai responsabili del progetto.

Leave a Reply