Bayern-Milan, anche Pellegatti ci prova col tedesco. E Ancelotti scoppia a ridere

Carletto

Al Soldier Field Stadium di Chicago va in scena stasera (ore 3.35 italiane) per la International Champions Cup Bayern München-Milan. Almeno sulla carta un’amichevole di lusso, quella tra i fortissimi bavaresi e i nobili decaduti rossoneri. E anche un crocevia con un passato nostalgico chiamato Carlo Ancelotti: sotto la sua guida la società di via Turati ha vissuto un periodo glorioso, che pare lontanissimo. Alla conferenza stampa che precede l’amichevole americana c’è una vecchia conoscenza del tecnico emiliano: il giornalista  – e sfegatato tifoso milanista – Carlo Pellegatti. Che, per l’occasione, pensa bene di rivolgersi a Carletto in tedesco. «Carlo, du hast trainiert…» è l’esordio con effetto sorpresa e classico errore italico del participio passato non messo alla fine della frase (ma glielo perdoniamo).

Nel video postato da Repubblica si vede come Ancelotti interrompa il giornalista con un «grande!» e poi scoppi in una fragorosa risata insieme agli altri presenti (si intravede anche il capitano del Bayern, Philipp Lahm). Pellegatti riprende il filo del discorso e pone la sua domanda («Carlo, tu hai allenato tanti club a livello internazionale, cosa significa per te ora allenare il Bayern? Le tue impressioni su questi primi giorni?», è il senso complessivo). Anche Pellegatti, come il nuovo allenatore dei bavaresi, ha tutto sommato superato il suo esame di tedesco. Non mancano gli errori, ma nel complesso la domanda è comprensibile e il livello accettabile. E questo momentaneo idillio tra mondo calcistico italiano e lingua tedesca non può che farci piacere.

banner3okok (1)

Related Posts

  • «Sono felice e fiero di essere qui, in uno dei migliori club del mondo, e voglio ringraziare il Bayern per questo. Non vedo l'ora di cominciare la prossima stagione, ho una squadra fantastica e credo che Guardiola abbia fatto un lavoro eccellente negli scorsi anni. Vogliamo dare il massimo in…
  • Il tedesco è una lingua che di per sé, almeno a noi italiani, incute abbastanza timore. Ricordo ancora la disperazione di quando ho scoperto che nel liceo che volevo frequentare il suo insegnamento era obbligatorio. Ma in qualche modo col tempo questa lingua è riuscita non solo ad entrarmi in testa,…
  • Quando si decide di imparare la lingua tedesca, di solito lo si fa con uno scopo ben preciso, come trasferirsi in Germania per lavoro o per proseguire gli studi, oppure perché è una competenza necessaria per ciò di cui ci occupiamo. Sono infatti poche le persone che imparano questa lingua…
  • Chi studia o ha studiato il tedesco in passato sa che non è solo una lingua "impossibile", ma in un certo modo anche una piacevole sfida, poiché è un idioma che ci mette quotidianamente alla prova. Lo stesso Mark Twain, scrittore statunitense noto anche per il suo travagliato rapporto con il tedesco,…
  • Il tedesco resta una lingua richiesta e, come dimostra la ricerca “Deutsch als Fremdsprache weltweit” (Il tedesco lingua straniera nel mondo), in totale lo studiano 15,4 milioni di persone. La ricerca „Deutsch als Fremdsprache weltweit” è la statistica più attuale e completa sulla lingua tedesca nel mondo e viene condotta…

Leave a Reply