Berlino, arriva l’hotel per studenti: oltre 400 stanze a un passo da Alexanderplatz

[sharethis]

Un po’ studentato, un po’ albergo dotato di tutti i comfort: è il The Student Hotel, progetto di un imprenditore scozzese che dal 2019 aprirà i suoi battenti agli studenti di Berlino. Nella struttura, che sorgerà a pochi passi da Alexanderplatz, all’incrocio tra Alexanderstraße e Schicklerstraße, saranno presenti 456 mini-appartamenti, pensati soprattutto per i tanti universitari in città ma anche per chi è in visita nella capitale tedesca per lavoro o per turismo.

Il progetto. Il concept su cui si fonda il The Student Hotel è semplice, ma sostanzialmente innovativo: turisti e ospiti a breve termine potranno prenotare la stanza per il pernottamento o per periodi brevi, mentre gli studenti potranno affittarla per lunghi periodi come se fosse una camera in WG. I costi? Non proprio nazionalpopolari, anche tenendo conto dell’attuale mercato berlinese: una stanza andrà dai 650 euro al mese. I prezzi del pernottamento, invece, non sono ancora stati resi noti, ma vale il principio per cui più si resta a lungo, più diventano convenienti. Il The Student Hotel di Berlino sarà il primo albergo per studenti in Germania, ma è il dodicesimo della catena fondata dall’imprenditore scozzese Charlie MacGregor. La società, che ha sede in Olanda, ha aperto filiali a Rotterdam, Amsterdam, Barcellona, Parigi e, dal 2017, avrà strutture anche a Bologna e Firenze. Berlino, ha dichiarato MacGregor, è la città perfetta per la filosofia di The Student Hotel e solo il primo step della sua espansione tedesca, che prevede di raggiungere anche Colonia, Amburgo, Monaco, Brema e Francoforte.

Le camere e i servizi. 456 stanze tra i 18 e i 25 metri quadrati, biblioteche, sale studio, palestre, sale conferenze, spazi ricreativi, lavanderia, bar-ristorante e 400 posti bici: sono questi i servizi offerti dal The Student Hotel, i cui lavori di costruzione cominceranno l’anno prossimo sulla enorme superficie edificabile dietro il centro commerciale Alexa. Nella quota mensile sarà compreso l’affitto della stanza ammobiliata, l’uso di tutti gli spazi comuni e una bicicletta personale. L’unica mancanza? Gli appartamenti non disporranno della cucina interna ma ci sarà un’ampia cucina comune su ogni piano che, nei piani dei progettisti, dovrebbe favorire i momenti di socializzazione. E, a sentire MacGregor, proprio la promozione del networking tra studenti, startupper, e visitatori sarà il punto di forza della struttura insieme alla sua natura ibrida, a metà strada tra casa dello studente e hotel di lusso.

Foto di copertina © Wildcard Gruppe

Banner Scuola Schule

Related Posts

  • Berlino, Mitte 1991. Quello che un tempo, come il suo stesso nome suggerisce, era stato il centro di Berlino comincia ad essere abbandonato dai cittadini dell'est che vi avevano abitato durante gli anni del muro. Le case ad ovest hanno più comfort, meglio trasferirsi. Si liberano così abitazioni, locali, spazi mai…
  • Esattamente un anno fa lasciavo il mio lavoro in ostello. Nonostante sia sicura di aver preso una decisione professionale assolutamente corretta, ammetto che quella vita lavorativa mi manca parecchio. Mi mancano i backpackers provenienti da ogni parte del mondo, il clima di festa che ogni giorno respiravo  e i soggetti a…
  • Una grande festa della creatività. Dal 26 settembre per una settimana la suggestiva Funkhaus di Nalepastrasse, ex enorme stazione radiofonica ai tempi della DDR sita nella periferia di Berlino Est, da anni riadattata in un enorme complesso di atelier per artisti e studi di registrazione, si trasformerà nella capitale della…
  • Il 25 aprile del 2010 l'artista olandese Iepe ideò un'eccezionale performance nel centro di Berlino, a Rosenthaler Platz. Fece riempire 500 litri di vernice rossa, blu, viola e gialla i secchi di un gruppo di ciclisti che la riversarono per tutta la piazza. Il risultato, con il passaggio di più di 2000 auto…
  • Lo scorso novembre Times Higher Education (THE) ha pubblicato il Global University Employability Ranking 2016, uno studio sui 150 atenei di tutto il mondo che garantiscono il più alto tasso di occupazione post lauream. All'interno di questa graduatoria le università tedesche fanno un'ottima figura conquistando ben undici piazze, con un'università, la Technische Universität di Monaco, addirittura nella Top…

Leave a Reply