Café Aroma, il ristorante italiano che il Guardian mette tra i 10 migliori brunch a Berlino

Café Aroma

Aperto nel 1987, il Café Aroma esporta a Berlino i sapori della migliore cucina italiana.

Ravioli con l’astice su salsa di burro aromatizzato al rosmarino e arancia. Salsiccia con strudel di marroni e funghi porcini. Carpaccio di petto d’anatra con mele e lamelle di sedano-rapa. Tartufo umbro, zucche, castagne e mele, broccoli, carciofi, asparagi. Fiori di zucca. Non c’è sapore, colore o odore italiano che non passi per la cucina, e i tavoli, del Café Aroma. Uno dei più rinomati ristoranti di vera cucina italiana a Berlino.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

Il menu

Al menu storico vengono aggiunti, giorno per giorno, piatti e pietanze legate a verdura e frutta di stagione. Massimo il rispetto della filosofia Slow Food che qui ha fondato il proprio dipartimento berlinese. «Dipende da ciò che ispira Giacomo Ruggirello, direttore del Cafè Aroma. Fa la spesa personalmente per garantire la scelta di ciò che verrà sapientemente preparato dalle chef. Se Giacomo trova dei bei gamberoni o un astice, ecco che aggiungiamo all’ultimo un piatto che non si poteva pianificare e che forse, già due giorni dopo, non avrebbe senso riproporre».

Il risultato? Un ristorante che qualsiasi italiano da qualche anno a Berlino o straniero che ami il cibo di qualità ha provato almeno una volta per poi tornarci, sempre sicuro di non sbagliarsi. Pranzi e cene sono eccezionali e si fa anche la pizza. Ma a colpire il Guardian è stato soprattutto il brunch domenicale. Tanto da inserirlo tra i 10 migliori da provare assolutamente a Berlino. La possibilità di servirsi dalle 11 alle 14.30 direttamente al buffet, con possibilità di bis (e ter) di molte di quelle prelibatezze già presenti sul menu è un’occasione troppo ghiotta per chiunque. Ma non è tutto. Il locale è ampio e accogliente d’inverno e ancora più godibile d’estate, o quando le temperature sono miti, con una splendida terrazza che tanto ricorda le trattorie italiane. Nascosto tra i palazzi di Hochkirchstraße e Großgörschenstraße (ma la fermata metro più vicina, a soli 3 minuti, è Yorckstrasse), il Cafè Aroma rappresenta la possibilità di un tuffo continuo nelle atmosfere di casa.

Tonno alla griglia con verdure baby e salsa di cedro
Linguine allo scoglio

Non solo brunch

«Ogni mese organizziamo anche un tour gastronomico dedicato ad una delle regioni italiane presentandone i suoi piatti tipici. Un’occasione per proporre l’intera offerta dell’immensa tradizione eno-gastronomica italiana. Lo annunciamo normalmente sia ai clienti abituali che sulla nostra pagina Facebook. Non solo riteniamo questi eventi un’occasione per far conoscere la cultura italiana. L’organizzazione ci permette di approfondire e apprendere sempre un po’ più le nostre radici». 

Solo prodotti a km zero

«Alcuni prodotti, in particolare salumi e formaggi, ci arrivano direttamente dall’Italia, ma in generale siamo attenti ad acquistare soprattutto da piccoli fornitori locali. Non è solo un modo per premiare la freschezza di un ortaggio, una verdura o, ancor più, della carne, ma anche per promuovere la cultura di un consumo consapevole».

Cucina, mangia e ridi

Il segreto del successo parte sicuramente dalla cura per gli ingredienti e dalla maestria delle due cuoche che si alternano ai fornelli. La toscana Betty e la napoletana Maria. Ma non ci si sarebbe arrivati se a coordinare il tutto non ci fossero la passione e la professionalità dei soci. Davide Abbate, Michele Albertini e Cristina Panigadi che ci racconta come la sua passione per la cucina sia nata fin da bambina, quando la madre era solita ripeterle che: «La vita è come una grande pentola che va scaldata con il fuoco dell’amore in cui, con attenzione e selezione, si aggiungono gli ingredienti che si mescolano insieme con l’energia della passione».

Capesante gratinate al brandy con caviale

Il Café Aroma a Berlino

Aperto nel 1987, è stato a lungo uno dei pochi punti di riferimento per la vera gastronomia italiana a Berlino. Qui, tra Schöneberg e Kreuzberg, ha vita la cosiddetta Rote Insel, l’isola rossa. Una zona stretta fra due tracciati ferroviari che prese l’attuale nome nel 1884, quando il partito socialista tedesco venne messo fuorilegge. Il grossista di bevande Bäcker, per protesta, fece sventolare una bandiera rossa dalla finestra in rappresentanza dei diritti degli operai e dei proletari che ci abitavano. Oggi forse l’area ha perso la politicizzazione di un tempo, ma la consapevolezza che il Cafè Aroma continui a servire con la stessa – se non maggiore – attenzione, tutti i suoi clienti appassionati di cibo italiano d’eccellenza,  è una grande sicurezza.

Café Aroma

Hochkirchstraße 8, 10829

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 17:00 alle 24:00. Il sabato apre alle 14:00, la domenica alle 11:00.

Domenica dalle 11:00 alle 14.30 brunch a buffet

Sito ufficiale

Pagina Facebook

Questo ristorante fa parte del network True Italian. Ogni primo mercoledì del mese tutti i possessori della True Italian Card 2017 hanno diritto ad uno sconto del 15%.

Tutte le immagini sono: © Cafè Aroma

Related Posts

  • Difficile trovare una città al mondo dove non ci sia un ristorante italiano. La scelta degli ingredienti, il rispetto per la tradizione accompagnato dal nostro desiderio innato di provare sempre qualcosa di nuovo, la cura nel servizio, l’idea che sedersi a tavola significhi stare bene: tutti questi sono elementi che…
  • Aperto nel 1987, il Café Aroma esporta a Berlino i sapori della migliore cucina italiana. Ravioli con l'astice su salsa di burro aromatizzato al rosmarino e arancia. Salsiccia con strudel di marroni e funghi porcini. Carpaccio di petto d’anatra con mele e lamelle di sedano-rapa. Tartufo umbro, zucche, castagne e…
  • A Berlino il brunch domenicale a buffet è ormai un'istituzione Uno dei più buoni lo offre il Pasternak, bel locale russo di Prenzlauer Berg. Più precisamente siamo a Knaackstrasse 22, a due passi dalla WasserTurm (la torre dell’acqua più antica di Berlino, in funzione fino al 1952), in uno degli angoli più suggestivi del…
  • Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Quanti di voi non sono rimasti affascinati, almeno una volta, dal mistero che avvolge il famoso amato e odiato brunch domenicale? Io mi colloco senza dubbio in cima alla lista nonostante, in quanto milanese, il mio peccato originale sia stato l'happy-hour. In Italia…
  • „Dumme Menschen sind nie Feinschmecker”, so schrieb Guy de Maupassant. Diesem Zitat kann man schwer widersprechen: Seit Jahrzehnten hat der Mensch sich darum bemüht, dieses Grundbedürfnis, das Essen, in einer der Freuden seines Alltags umzuwandeln. Für die Italiener ist diese Aufmerksamkeit auf die Ernährung eine Sache, mit der man seit der…

Roberta Chimera

Arrivata a Berlino per la prima volta nel 2009 con in macchina vestiti e computer, si è subito sentita a casa.

One Response to “Café Aroma, il ristorante italiano che il Guardian mette tra i 10 migliori brunch a Berlino”

Leave a Reply