Germania, autorizzato l’uso di scooter elettrico per la viabilità cittadina

Monopattino, https://unsplash.com/photos/ao-yWxanAt4, Mack Fox (MusicFox), CC0

Monopattini elettrici sulle strade e sulle piste ciclabili: questa la decisione del Bundesrat

In Germania, dopo la decisione del Bundesrat approvata il 17 maggio 2019, i monopattini elettrici potranno essere utilizzati, dalla metà di giugno, sulle strade e sulle piste ciclabili. Sono state però stilate alcune regole: saranno autorizzati ad usare questo tipo di mezzo di trasporto solo coloro i quali abbiano compiuto almeno 14 anni. Inoltre, i viaggiatori non dovranno occupare i marciapiedi e non potranno viaggiare oltre i 20 chilometri all’ora.

Un progetto che è diventato realtà

Il monopattino elettrico ha già spopolato in altre parti d’Europa e negli Stati Uniti, dove, però, le regole per l’utilizzo variano. Nel Regno Unito, ad esempio, non è permesso circolare con gli e-scooters sulle strade e sui marciapiedi, ma solo in zone private con l’approvazione del proprietario dell’area. In Germania, il Ministro dei Trasporti, Andreas Scheuer, aveva già precedentemente proposto l’idea che ora, dopo l’approvazione del Bundesrat è diventata realtà. Il progetto nasce dalla volontà di diminuire l’inquinamento dell’aria e di stimolare il progresso tecnologico. «Vogliamo approcci nuovi e moderni per una mobilità ecosostenibile e pulita nelle nostre città. I monopattini elettrici hanno un enorme potenziale» affermava Scheuer ad aprile 2019, presentando il progetto, approvato poi effettivamente il 17 maggio.

Opinioni contrastanti dopo l’approvazione del Bundesrat

Tuttavia, la decisione ha suscitato opinioni molto diverse tra loro. La ADFC, l’associazione tedesca dei ciclisti, attraverso le parole del suo amministratore delegato Burkhard Stork, ha subito sottolineato il fatto che le piste ciclabili non posso ospitare un altro mezzo di trasporto, poiché già estremamente piene e trafficate. Di opinione totalmente diversa è invece Bodo von Braunmühl, della Tier Mobility, azienda berlinese fornitrice di monopattini elettrici, che definisce gli e-scooters «un’ottima alternativa alla macchina». Il ministro Scheuer si è dimostrato molto entusiasta per l’approvazione del progetto anche su Twitter, dove ha scritto un messaggio dopo la decisione del Bundesrat: «stiamo spianando la strada per la mobilità del futuro con la massima sicurezza stradale possibile. Importante: il regolamento tiene conto degli interessi di tutti gli utenti della strada».

Leggi anche: Berlino taglia i prezzi dei mezzi di trasporto


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: Monopattino, ©Mack Fox (MusicFox), CC0

Leave a Reply