Germania, una casa automobilistica taglierà 5000 posti di lavoro entro il 2022

Ford annuncia tagli al personale in Germania e in Regno Unito

Ford Motor Company venerdì scorso ha comunicato che taglierà 5000 posti di lavoro in Germania entro il 2022. L’obiettivo è ridurre i costi dell’azienda. Anche nel Regno Unito la casa automobilistica americana lascerà a casa del personale, ma i numeri precisi non sono ancora stati comunicati. I licenziamenti rientrano nell’ampio piano di ristrutturazione del marchio in Europa, che ha lo scopo di aumentare i profitti in seguito alla perdita di più della metà degli utili netti nel 2018. Il piano, che dovrebbe costare circa 11 miliardi di euro, prevede anche la produzione di più modelli elettrici dotati delle opzioni full electric e ibrido. Come riporta CNBC, l’intenzione è di concentrarsi sui veicoli più redditizi sul mercato, a discapito di quelli meno richiesti.

La presenza di Ford in Europa e in Germania

L’azienda impiega in tutta Europa più di 50.000 lavoratori, di cui 24,000 in Germania, il paese europeo dove Ford è più presente. Gli stabilimenti tedeschi più importanti si trovano a Colonia, dove si produce la nuova Focus, e a Saarlouis, nel land del Saarland. Altre industrie europee importanti sono situate a Valencia in Spagna, a Tychy in Polonia e a Craiova in Romania, dove viene costruita la recente Ecosport.

La storia dell’ovale blu

La Ford nasce nel 1903 a Dearborn, negli Stati Uniti, e deve il suo successo iniziale all’invenzione della catena di montaggio e del nastro trasportatore. Ciò permise di garantire buoni stipendi agli impiegati e di produrre vetture a basso costo, almeno per gli standard dell’epoca. Il modello lavorativo inventato da Ford è diventato famoso come “fordismo” ed è stato di ispirazione per molte altre aziende. Già a partire dagli anni ’20, la casa automobilistica espanse la propria produzione in Germania con la fabbrica di Colonia, che rimase operativa anche durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra i modelli automobilistici più celebri della Ford troviamo la Gran Torino Sport del 1972, da cui è ispirato l’omonimo film, e la Mustang GT Fastback del 1968, guidata da Steve McQueen nel film Bullitt.

Immagine di © Photo by Carlo D’Agnolo on Unsplash, CC0

Leave a Reply