Al Berghain si sfidano 6 producer/dj in una notte: tra loro l’italiano LCAO (Michele Scarpetta)

Si intitola OneBeat Sample Slam ed è una particolarissima competizione tra producer  di elettronica. Ad ogni appuntamento, ad ognuno dei partecipanti, viene dato lo stesso sample di suoni su cui dovranno essere in grado di costruire una propria composizione inedita. Ad organizzare è One Beat. Sabato 9 luglio dalle 20.30 in poi, presso la Katine am Berghain, avverrà il quarto appuntamento di questa originale sfida musicale. A fronteggiarsi saranno sei produttori: Bloomfeld, EL’ MNTL Kaltnbrunnr aka BEU, Biljana Pais, Denio Diggital e l’italiano LCAO, acronimo dietro cui si nasconde Michele Scarpetta (qui per ascoltarlo su soundlcloud)

13256006_1114299411942041_5441159780826092177_n

LCAO. «Oltre a strumentazione elettronica indosserò una chitarra elettrica nera per il live. Il progetto LCAO nasce dalle mie due grandi passioni: la musica e la chimica. Videoclip, titoli, grafica attingono da concetti che ho amato particolarmente studiando. L’idea è quella di utilizzare la creazione digitale come linguaggio utile a riassumere le mie fascinazioni verso differenti generi musicali: la new wave, il post-rock, il dub e l’elettronica, con escursioni negli ambienti del pop, del jazz, dell’hip hop, del cantautorato e dell’r&b. Le molteplici suggestioni sono amalgamate applicando una sorta di mentis scientifica al tutto». Michele Scarpetta ha un passato da tecnico del suono: «Sono nato in provincia di Salerno nel 1984 ed ho vissuto fino a 24 anni nel mio piccolo paese, Roccapiemonte, sostanzialmente studiando, fino alla laurea in chimica. Da adolescente ho capito che i dischi avrebbero condizionato la mia vita ed ho cominciato a studiare chitarra moderna. Suonavo post rock, new wave…dopo illuminazioni da Mogwai prima, David Sylvian e anni ’80 poi. Nel 2009 nella convinzione di far entrare la musica nel mio quotidiano ho iniziato un corso biennale di tecnico del suono e da lì un percorso ancora in atto fra fare il fonico, produrre e confezionare suoni con competenze tecniche, scoprire e sposare la causa del linguaggio della musica elettronica. Nel 2015 succedono le cose con il mio progetto LCAO: pubblico un EP ed un full-album, Forbidden Transitions, con un’etichetta portoghese-tedesca con titoli e grafiche ispirati dalla meccanica quantistica. Alcuni dei pezzi sono passati su radio show di artisti e collttivi importanti come Rui Vargas, Jazzanova e CDR Berlin mentre il videoclip di Allowed Transitions ha partecipa toa due film festival, uno a Torino ed uno ad Honk Hong». Da alcuni mesi Michele abita a Berlino: «Ma non ci ho ancora mai suonato ed addirittura non sono ancora mai entrato al Berghain, nonostante mio fratello (l’artista Gennaro Scarpetta ndr) abbia vissuto per un po’ nella capitale tedesca. C’è una prima volta per »

OneBeat SampleSlam #4 – Berlin

Sabato alle ore 20:00

Kantine am Berghain

Rüdersdorfer Str. 70,

10243 Berlino

Evento Facebook

Ingresso: 10 €

 

Leggi anche: Vuoi entrare al Berghain? Prova Berghaintrainer, il test online per superare la selezione all’entrata

banner3okok (1) Photo © Pixabay

Leave a Reply