Ohm, il club di Berlino dove l’elettronica può essere solo “analogica”

[sharethis]

Una galleria d’arte che, di notte, si trasforma in un vero e proprio club specializzato in musica electro e techno, sempre però cercando di privilegiare l’analogico al digitale (quindi dischi e non computer per suonare musica). Si chiama Ohm ed è il nuovo locale aperto sabato 15 marzo su Köpenicker Strasse 70, a due passi dal Tresor.

Nuovo in realtà lo è fino ad un certo punto visto che nella stessa location per un paio di mesi verso la fine del 2013 qui vi è stato lo Shift (di cui in pochi comunque hanno mai saputo l’esistenza). Luci al neon, soffitto basso, un grande bancone quadrato al centro della sala e pareti da zona post industriali intorno. La capacità è di 200 persone circa. L’atmosfera sarà quella tipica di tanti altri locali “ri-arrangiati”berlinesi, dal Prince Charles alla Stattbad Wedding. Di giorno mostre e performance, di sera serate da club.

Ohm

Köpenicker Strasse 70, 10179 Mitte – Berlino 

Ingresso tra i 5 e gli 8 euro

http://www.ohmberlin.com/ 

 

Related Posts

  • Il primo Museo della techno di Berlino avrà vita dentro al complesso del Kraftwerk, l'ex centrale elettrica di Mitte che già ospita il Tresor. A confermarlo è Dimitri Hegemann, fondatore del celebre club underground. Le prime indiscrezioni uscirono, grazie allo stesso Hegemann, già lo scorso anno. La conferma arriva invece nell'estate 2016.…
  • Il Tresor compie 25 anni e festeggia sabato 12 marzo 2016 con una grande serata di musica che andrà avanti fino a lunedì mattina. Il club di Berlino ha fatto la storia della musica techno.  Nato il 13 Marzo del 1991 in maniera piuttosto spontanea, un po' come capitava spesso nella Berlino…
  • Nel cuore di Kreuzberg, la stringa che collega la fermata Schlesisches Tor a quella di Treptower Park, che assume tre nomi di vie diversi (Schlesische Strasse, Vor dem Schleischen Tor, Puschkinalle) sta diventando la nuova Revaler Strasse: un vero susseguirsi di club uno dopo l'altro, tra cui annoveriamo l'Ipse, lo…
  • E' vero, Berlino è universalmente riconosciuta come capitale della musica elettronica, ma essendo una grande capitale certamente non offre solo questo. E cosi per chi non ama questo genere o chi semplicemente per una sera ha voglia di ballare altro, abbiamo pensato di elaborare questa lista di locali che propongono tutt'altri…
  • Ebbene sì: anche Marzhan ora ha un motivo per essere raggiunto il venerdì o il sabato sera, con buona pace di chi lo reputa il covo dei neo-nazi berlinesi. Lo è stato, ma ormai sono tanti i progetti che lo stanno riqualificando, a partire dalla creazione di quel che si…

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Cacio e Pepe prima il blog, dopo il magazine. Collabora anche con Wired, Il Fatto Quotidiano, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

One Response to “Ohm, il club di Berlino dove l’elettronica può essere solo “analogica””

  1. I 25 clubs migliori d’Europa: molto bene per Roma. - Clubber Confession

    […] citate per l’Europa del Nord, con l’intramontabile Berghain e l’Ohm (di cui abbiamo parlato qui). Barcellona, Ibiza, Tisno, ma soprattutto Roma, con i club Goa e e Big Bang per l’Europa del […]

    Rispondi

Leave a Reply