Lo street drummer italiano Dario Rossi torna ad accendere le strade di Berlino

E’ italiano e l’estate scorsa ha scelto Berlino come prossima meta per le sue esibizioni (ne avevamo scritto qui). Ha imbastito i suoi “strumenti di lavoro” a Friedrichschain, Kreuzberg e altri punti strategici della città e in pochissimo è riuscito a scatenare con la sua street drumming lo stupore e il divertimento di migliaia di passanti. Un batterista fuori dall’ordinario, che nell’esibizione targata “street” ha trovato un grandissimo successo, riuscendo a far muovere anche il più rigido dei tedeschi. Insomma, un vero musicista fuori dagli schemi.

Stiamo parlando di Dario Rossi, una delle numerose eccellenze made in Italy sbarcate in Germania, che fino al 23 maggio è di nuovo a Berlino. Sarà possibile trovarlo qua e là a sfoderare le sue armi musicali, e incantare nuovi turisti, nuovi tedeschi e tutti coloro che, ai beat dei suoi ritmi, decideranno di fermarsi ad ascoltarlo. E credeteci, ne vale la pena!

Berlino è la seconda di otto tappe del suo tour europeo, iniziato a Bruxelles l’8 maggio, che terminerà proprio in Italia, sua patria d’origine, il 30 agosto al Buskers Fest di Ferrara. Ma se quest’estate vi capiterà di essere in giro per l’Europa… Save the dates!

Il 24 maggio si esibirà a Duisburg alla Luft&Liebe Fest, il 13 giugno a Torre Gajetani al diVino Borgo, dal 16 al 28 giugno allo Street Drumming di Barcellona e il 25 e 26 giugno a quello di Amsterdam, e dal 12 al 16 agosto allo Szieget Festival di Budapest.

La sua pagina facebook conta più di 36mila likes ed è ricca di commenti dove i complimenti sono all’ordine del giorno. Insomma, Dario Rossi è davvero una rivelazione della musica di strada, che ha trovato a Berlino un palco perfetto per l’idea di musica e di pubblico che cercava. La dimensione variegata e multiculturale della capitale tedesca, il suo spirito urban, così movimentato e aperto alle novità e ai talenti, compongono uno sfondo ideale per questo modo di fare musica, e sembra proprio che fra il batterista e la città si sia creato un feeling vincente!

Fino al 23 maggio, rimanendo aggiornati tramite la sua pagina Facebook, è possibile conoscere le sue prossime fermate. Se riuscirete a incontrarlo, non ci resta che augurarvi buon ascolto!

 

Foto (C) pagina Facebook Dario Rossi

Related Posts

  • 10000
    Se in questi giorni vi è capitato di passare per Alexanderplatz, o magari dal Mauerpark la scorsa domenica, lo avete certamente sentito. Sull'Oberbaumbrücke, a Warschauerstraße, è dovuta arrivare la polizia per farlo smettere: troppo gente ferma ad ascoltarlo e traffico andato letteralmente in tilt. Stiamo parlando di Dario Rossi, lo…
  • 10000
    Aspettare la metro accompagnata dalla bravura di un musicista di strada. Non succede sempre, non tanto la presenza dei musicisti di strada, ma che siano davvero bravi, di quelli per cui vale la pena perdere il treno. È successo, e lo hanno ripreso quelli di Finding Berlin  circa tre anni…
  • 10000
    È il teatro di strada la soluzione scelta da Berlino per combattere i turisti chiassosi di Friedrichshain e Kreuzberg. Il progetto, nato da un'iniziativa congiunta di Visit Berlin, commissione Club di Berlino e amministrazione del quartiere di Friedrichshain-Kreuzberg, punta a risolvere in maniera creativa e leggera l'annosa questione degli schiamazzi…
  • 10000
    A Berlino c’è la singolare usanza di “abbandonare” oggetti, mobili e cose incredibili per strada piazzandoci sopra, in alcuni casi - se il messaggio non fosse ancora chiaro - il biglietto “zu Verschenken”, pronto per essere portato via. Quest’abitudine è molto diffusa e viene perpetrata dagli abitanti della capitale non per…
  • 10000
    Dopo un anno di lavori di ristrutturazione e conseguenti disagi (a cuii cittadini della capitale tedesca non sono abituati), lo scorso lunedì ha riaperto la stazione della metropolitana della linea U8 di Leinestrasse e, di conseguenza, è ridiventata raggiungibile, senza cambi, anche il capolinea Hermannstrasse su cui precedentemente passava solo…

Margherita Sgorbissa

Con sempre il solito imbarazzo delle autodescrizioni, mi presento: sono Mag e sono laureata in mediazione linguistica. Finita la vita in Italia, presto sarò a Berlino per iniziare un nuovo capitolo. Un grande legame che mi ha tenuta stretta alla realtà tedesca è stato sicuramente Berlino Cacio e Pepe Magazine, con cui collaboro dal 2011. Inutile citare la mia grandissima passione per la scrittura e il giornalismo!

Leave a Reply