Stanno realizzando un film su Sven Marquardt, il bouncer del Berghain

techno https://pixabay.com/it/dj-deejay-notte-club-techno-rave-743802/ ©ID 453169 CC0

Berlin Bouncer, il documentario sui più famosi buttafuori di Berlino

Lui è Sven Marquardt, il bouncer del Berghain a Berlino, diventato famoso in tutto il mondo per la stretta selezione che opera di fronte ad uno dei club storici della città. Assieme a Smiley Baldwin e Frank Künster, saranno i tre protagonisti di Berlin Bouncer, un documentario che verrà proiettato per la prima volta alla Berlinale a febrraio 2019.

Sguardo sugli ultimi 25 anni di storia della techno Berlinese

Berlin Bouncer racconta la storia di Berlino attraverso lo sguardo di tre personaggi, guardiani della notte di alcuni dei locali che hanno segnato la storia della techno berlinese negli ultimi 25 anni. Hanno assistito ai cambiamenti della città, dal crollo del Muro fino ad oggi con l’apertura dei locali più recenti. Il regista David Dietl ha avuto il compito e il privilegio di conoscere i tre personaggi oltre la loro fama da buttafuori. Il documentario sarà proiettato per la prima volta durante la Berlinale a febbraio e uscirà nelle sale ad aprile.

La nascita del Berghain e Sven Marquardt

Il Berghain apre ufficialmente le sue porte nel 2004, nel quartiere berlinese di Friedrichshain. Alcuni lo definiscono come la reincarnazione del leggendario Ostgut club (1998–2003), al quale si possono associare alcune delle caratteristiche dell’attuale Berghain: musica techno, party interminabili lunghi tutto il weekend, maratone di DJ set, due dancefloor, ambientazione industriale. Sven Marquardt nasce nella Berlino Est del 1962 e si forma principalmente come fotografo, ma è solo tra gli anni ’80 e ’90, dopo la caduta del Muro di Berlino, che inizia a sperimentare la nightlife della città e lavorare come buttafuori. Bouncer, soprannome di Sven Marquardt, rispecchia il cliché del classico bodyguard: lui e i suoi colleghi lavorano affinché le persone all’interno dei club si godano il miglior party di sempre. Quello che attuano è un face-to-face control: tramite uno sguardo selezionano le persone adatte ad entrare e chi, invece, deve rimanere fuori.

Leggi anche: Sven Marquardt, il buttafuori del Berghain, è stato rimbalzato da un locale per il viso tatuato

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Techno, ©ID 453169 CC0

Leave a Reply